Accesso pro
Sei qui: \ \ La scelta del materiale giusto

La scelta del materiale giusto

La scelta del materiale giusto

Gli equipaggiamenti della vasca non sono un aspetto da prendere sotto gamba perché determinano il buon funzionamento dell’impianto e, quindi, il comfort. Sono pertanto da evitare sistematicamente i prodotti di basso livello in quanto i piccoli risparmi iniziali potrebbero trasformarsi, alla lunga, in una pessima scelta. Alcuni impianti sono assolutamente necessari: è questo il caso, per esempio, del circuito idraulico (insieme delle valvole e dei tubi) oppure della pompa e del filtro. Altri equipaggiamenti sono, invece, opzionali, come ad esempio la pompa di calore. Di seguito è riportato un elenco di tutti gli impianti, presentati in ordine d’importanza.

Impianti obbligatori per una piscina


Componenti da incasso per la piscina
I pezzi da incasso, cioè le bocchette, lo scarico di fondo e gli skimmer, sono parte integrante della vasca e non sono smontabili. Occorre prestare la massima attenzione e scegliere soltanto prodotti di qualità superiore perché, una volta installati, questi prodotti possono essere sostituiti soltanto in seguito a lavori importanti e onerosi.


Il circuito idraulico di una piscina

Il circuito idraulico (tubi e valvole) deve essere correttamente dimensionato e configurato sin dall’inizio: una volta realizzato, sarà difficile modificarlo.
Analizza attentamente i preventivi e chiedi spiegazioni sulle configurazioni proposte, soprattutto se vi sono grandi differenze di prezzo. Il nostro consiglio: non sempre è economicamente possibile attrezzare la propria piscina come si desidera, quanto meno all’inizio. Sii previdente: opta fin da subito per una configurazione che ti consenta di integrare in un secondo momento le installazioni supplementari. Esempio: fai installare un bypass che ti consentirà successivamente di collegare una pompa di calore e adattare la rete elettrica con un quadro elettrico per piscina sufficiente. Nella fase della costruzione queste piccole integrazioni sono trascurabili da un punto di vista economico. Tutt’altra cosa, invece, quando la costruzione è già stata realizzata.

Guarda il video:
« come funziona una piscina? »


La coppia pompa/filtro per piscine

La coppia pompa/filtro rappresenta il vero e proprio cuore della vasca in quanto è l’elemento che assicura la circolazione e il filtraggio dell’acqua. Che la tua scelta cada su una pompa a velocità fissa o variabile, su un filtro a sabbia, a cartuccia, a grande capacità o a diatomea poco importa, quello che conta è che il filtro e la pompa siano perfettamente abbinati fra di loro. Per determinare le rispettive capacità si considera il volume d’acqua della vasca. Inoltre, anche i tubi dovranno essere dimensionati di conseguenza. Questo calcolo realizzato a monte dall’installatore ti permetterà di scegliere le attrezzature idonee per il tuo impianto.

Guarda il video:
« Qual è la funzione della pompa di una piscina? »

Guarda il video:
« Qual è la funzione del filtro di una piscina? »


Il/i proiettore/i della piscina

L’installazione di un sistema di illuminazione di una piscina interrata non rappresenta esattamente un impianto obbligatorio; tuttavia, esso è fortemente raccomandato per motivi di sicurezza se si fanno bagni di notte. Sottolineiamo, peraltro, che altrettanto consigliata è l’illuminazione delle piscine fuori terra. Si tratta, poi, di un’opzione molto gradevole agli occhi soprattutto grazie alla molteplicità di variazioni cromatiche offerte dalla tecnologia LED oggi disponibile: cosa c’è di più affascinante di una luce di notte che proviene dalla vasca e illumina il giardino con i suoi riflessi cangianti?



 

Equipaggiamenti opzionali per la piscina


Sistema di riscaldamento per la piscina
Poter fare il bagno in acqua temperata è un piacere di cui non ci stanchiamo mai; inoltre consente di ottimizzare i periodi di utilizzo della piscina. Caldaia, scambiatore termico, riscaldatore elettrico (o riscaldatore per piscine), pompa di calore*: i sistemi di riscaldamento dell’acqua non si equivalgono in termini di consumo energetico. Studia la soluzione più indicata per il tuo uso della vasca e prevedi sin da subito l’installazione, anche se questa sarà effettuata in un secondo momento.

Il nostro consiglio: al momento le pompe di calore sono quelle che garantiscono il miglior rendimento energetico del mercato; esse, inoltre, sono di facile installazione e utilizzo.

Guarda il video:
« Come scegliere la pompa di calore giusta? »

Il riscaldamento solare per piscine rappresenta un’alternativa molto economica durante l’uso, ma che richiede un investimento di partenza considerevole e presuppone un’esposizione solare sufficiente. Prima di lanciarsi nell’acquisto di un pannello solare per piscina, un riscaldatore dell’acqua a energia solare o altro pannello solare per piscine occorre calcolare bene la convenienza economica.


Sistemi di trattamento dell’acqua

Il trattamento dell’acqua è indispensabile se si vuole avere una vasca pulita e sana. L’intervento viene fatto su due livelli:
- il trattamento chimico dell’acqua ha lo scopo di eliminare batteri e virus e garantire, così, la salute dei bagnanti. Sono disponibili varie soluzioni: elettrolizzatore, clorinatore e iniezione di prodotti (cloro liquido o ossigeno attivo);
- il mantenimento dell’equilibrio dell’acqua è un parametro da monitorare regolarmente. Il TAC (Titolo Alcalimetrico Completo), il TH (Titolo Idrotimetrico) e il pH (potenziale Idrogeno) devono essere mantenuti a un certo livello per garantire l’efficacia del trattamento (cloro) e evitare problemi di corrosione, incrostazione, acqua verde o formazione di biofilm. Un regolatore di pH consentirà di mantenere costante il pH (grado di acidità dell’acqua) a un livello ottimale (di solito fra 7 e 7.2).

Occorre ricordare che il trattamento dell’acqua richiede prodotti diversi a seconda della fase di vita della piscina o del periodo dell’anno: messa in esercizio della piscina al momento della sua apertura, stagione dei bagni, svernamento (anche per le piscina fuori terra) con un prodotto specifico per il ricovero invernale. Evitare: i prodotti economici per piscine e i prodotti ad azione multipla, tipo cloro per piscine 3 in 1.

Il nostro consiglio per evitare noie e, soprattutto, l’acqua verde (che richiederebbe un anti-alga o, addirittura, lo svuotamento della piscina): monitorare l’acqua costantemente, talvolta, può essere difficile, pertanto consigliamo di optare per un sistema di regolazione automatica anche se questo comporta un investimento iniziale maggiore. Questo sistema consente, infatti, di gestire in maniera continua l’analisi dell’acqua e la distribuzione dei prodotti per il trattamento (bromo, cloro, ossigeno attivo).
Al momento, i sistemi di elettrolisi al sale rappresentano una buona risposta sia in termini di efficacia con una qualità dell’acqua impeccabile che di serenità per l’utente. Sono finiti i tempi infernali delle piscine con acqua verde e dei prodotti per piscine: tutto è tenuto sotto controllo 24 ore su 24.

Guarda il video:
« Quale trattamento scegliere? »


Robot per la manutenzione della piscina o, piuttosto, robot pulitori?

Esistono diversi tipi di robot che per fortuna trasformano la manutenzione della vasca in una formalità poco gravosa, in quanto la pulizia manuale con una spazzola diventa subito un inferno!
Sul mercato sono disponibili le tecnologie seguenti: robot aspiranti, a pressione e robot elettrici. La scelta fra questi diversi tipi di robot si basa sul budget a disposizione, sulla forma, la dimensione e sul rivestimento della piscina.

Guarda il video:
« Come scegliere il robot giusto? »

La nostra guida e i video dell’esperto Hayward sono strumenti utili per scegliere le attrezzature più indicate, capire come funzionano e conoscerne le caratteristiche tecniche.


Sistemi di copertura della piscina

Coprire la vasca significa proteggere l’acqua e il sistema di filtraggio dalle impurità, le foglie, gli insetti, la polvere e altri detriti oltre che mantenere la temperatura dell’acqua, in particolare di notte e ridurre l’evaporazione. La copertura può svolgere poi la funzione di elemento di sicurezza. Non si tratta, dunque, di un gadget, bensì di un equipaggiamento utile. Telo semplice con tubolare, copertura con avvolgitore sulla spiaggia o copertura a tapparella elettrica scorrevole integrata o, addirittura, un sofisticato fondo mobile per piscine: le soluzioni disponibili sono tante e a prezzi differenti.

Come funziona una piscina? Configurazione della piscina Simulatore di risparmio energetico Scopri le offerte del momento