Aprire la piscina in primavera: come trattare un'acqua verde?

Aprire la piscina in primavera: come trattare un'acqua verde?

Mentre ti prepari a rimettere in funzione la piscina, ti rendi conto che l'acqua è diventata verde: calma, il problema è risolvibile!

Mentre ti prepari a rimettere in funzione la piscina, ti rendi conto che l'acqua è diventata verde: calma, il problema è risolvibile! Scopri i nostri consigli per ritrovare una bella acqua trasparente e goderti al più presto la tua piscina.

piscina trattare aqua verde

L'acqua della mia piscina è verde: perché?

Se l'acqua è diventata verde, significa che hai aperto la piscina un po' troppo tardi. Infatti, per chiudere in maniera efficace il periodo di svernamento, si consiglia di rimettere in funzione la piscina quando la temperatura dell'acqua si trova tra i 12 e i 15 °C. Se apri la piscina troppo presto, consumerai molta energia per mantenere l'acqua alla giusta temperatura. L'ideale, quindi, è aprirla poco prima dell'arrivo della bella stagione, perché le alghe iniziano a proliferare quando i raggi del sole cullano un po' troppo una piscina ancora in piena modalità svernamento...

 

Prima fase: la pulizia.

Pulisci bene la vasca. La prima reazione sarà sicuramente voler svuotare la piscina: sappi che non serve arrivare a tanto! Inizia quindi prendendo un retino per eliminare le impurità più grandi. Sconsigliamo di utilizzare il robot pulitore in questa fase perché rischieresti di danneggiarlo. Infine passa manualmente la spazzola sulle pareti per staccare le alghe rimaste.

 

Seconda fase: il trattamento dell'acqua.

Verifica poi i parametri dell'acqua: lo stabilizzante, l'alcalinità totale (TAC) e il pH. Se lo stabilizzante è elevato (oltre 50), ti consigliamo di togliere una parte di acqua e di sostituirla con acqua potabile. Il valore corretto dello stabilizzante è intorno a 20. Dopo aver regolato lo stabilizzante, correggi il valore di TAC. Se è troppo basso, non sarà possibile mantenere un pH corretto. Il pH deve essere compreso tra 7 e 7,4: se non è così, è necessario correggerlo. È possibile che il pH sia basso in seguito a piogge abbondanti che potrebbero essere leggermente acide.

Dopo aver regolato questi 3 parametri, a prescindere dal fatto che il trattamento dell'acqua sia a base di cloro o con elettrolizzatore al sale, un'unica soluzione sarà efficace per sanificare l'acqua: una superclorazione, da effettuare preferibilmente la sera per una maggiore efficacia.

Per prima cosa lava il filtro e avvia la filtrazione continua.

Se utilizzi un filtro a sabbia, non esitare ad aggiungere un flocculante nello skimmer per accelerare la purificazione dell'acqua: ogni trucco è buono per migliorare il processo!

 

Perché l'acqua rimane comunque verde?

Ci potrebbero essere altre cause per un'acqua che diventa verde: un problema di filtrazione, un tubo intasato dal calcare, una quantità troppo elevata di fosfato oppure una piscina non correttamente pulita.

Se hai riempito la piscina con acqua proveniente da un pozzo o da una trivellazione, è necessario fare alcune precisazioni. È un'acqua viva, ovvero non trattata, rispetto all'acqua potabile: richiude quindi maggiori trattamenti. Potrebbe anche contenere molti metalli: se non la tratti e se utilizzi un elettrolizzatore al sale, potrebbe verificarsi un fenomeno di ossidazione e nella vasca potrebbero comparire delle macchie. Se non hai scelta e devi riempire la piscina con l'acqua proveniente da un pozzo, pensa a trattarla correttamente a monte. Se puoi scegliere, ti consigliamo di optare per l'acqua potabile che ti farà risparmiare sui prodotti di trattamento.

Se, malgrado i nostri consigli, l'acqua rimane verde, contatta il tuo rivenditore di fiducia per una valutazione personalizzata.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!