Domande frequenti

Domande frequenti

MANUTENZIONE STAGIONALE

1 - Sono in svernamento attivo, devo spegnere l'elettrolizzatore?

Si consiglia di non far funzionare l'elettrolizzatore con un'acqua troppo fredda (al di sotto di 15°). Quando la temperatura scende, le alghe e i microrganismi si sviluppano più lentamente: quindi, durante lo svernamento, sarà sufficiente eseguire saltuariamente un trattamento al cloro.


2 - L'acqua della mia piscina è verde: cosa devo fare?

Per prima cosa verifica la percentuale di stabilizzante. Se è troppo elevata, il disinfettante non potrà agire. È possibile che l'intervallo di filtrazione impostato sia troppo breve per riuscire a trattare correttamente l'acqua. In questo caso è necessario prolungarlo. Se il problema persiste, si consiglia di recarsi presso un installatore di piscine per fare un'analisi completa dell'acqua e verificare che sia ben equilibrata e che non contenga troppi nitrati o fosfati.


3 - È arrivata la primavera! Per la prima pulizia della vasca posso usare il robot pulitore?

Assolutamente no. Il robot pulitore è progettato per effettuare la manutenzione ordinaria della vasca. Effettuando la pulizia di primavera con il robot pulitore, rischieresti di intasarlo eccessivamente. È meglio dunque fare la prima pulizia a mano.


4 - Cosa devo fare per realizzare un corretto svernamento passivo?

Innanzitutto, riduci di un 1/3 il livello dell'acqua nella vasca e posiziona dei galleggianti di svernamento in piscina e negli skimmer.
Svuota le varie attrezzature della piscina: pompa, filtro, pompa di calore, elettrolizzatore. Aggiungi uno svernante per stabilizzare l'acqua e infine copri la vasca.
In caso di dubbi rivolgiti a un professionista.


POMPE

1 - Da qualche giorno noto la presenza di bolle nel prefiltro della pompa: perché e cosa devo fare?

Ci sono 2 possibilità: entra aria nel circuito di aspirazione a monte della pompa oppure si tratta di un fenomeno detto di "cavitazione", dovuto generalmente a una tubatura ostruita.
Bisogna quindi verificare le tubature e le guarnizioni a monte della pompa.


2 - Devo sostituire la pompa, ha senso prenderne una più potente?

No. Rischieresti di rovinare il filtro, perché l'acqua passerebbe troppo velocemente attraverso di esso: una pompa è sempre dimensionata in rapporto a un filtro.

In compenso, è possibile cogliere l'occasione per passare a una pompa a velocità variabile che fa circolare l'acqua in maniera continua a velocità ridotta. Risultato: è più silenziosa e il consumo elettrico diminuisce fino all'85%*

*Risparmio potenziale generalmente osservato del 65%.


3 - La pompa non parte più e produce un ronzio elettrico, cosa devo fare?

È un guasto classico del condensatore di accensione. Per accertartene, avvia la pompa manualmente dando un impulso con una chiave a brugola sul ventilatore. Se la pompa parte, va sostituito il condensatore.


4 - Rilevo una perdita d'acqua sotto la pompa. Cosa devo fare?

Se noti una perdita nella parte bassa, è sicuramente dovuta alla tenuta rotante (guarnizione meccanica).
Per sostituire la tenuta, dovrai procurarti la sola guarnizione oppure il kit completo che include tutte le guarnizioni statiche e anche la guarnizione meccanica.
L'intervento non è molto complicato ma se non sei un esperto del fai da te, rivolgiti al tuo installatore di fiducia.
L'intervento va comunque effettuato abbastanza rapidamente per evitare di rovinare irrimediabilmente il motore.
Nella maggior parte dei casi, una perdita sulla guarnizione è il risultato di un funzionamento a secco della pompa. È fondamentale che la pompa sia sempre alimentata con acqua, soprattutto durante le fasi di avvio.


FILTRI

1 - Noto delle perdite d'acqua sull'uscita lato fognatura della valvola quando è in posizione filtrazione. Cosa devo fare?

Probabilmente la guarnizione stella è danneggiata. Bisogna sostituirla. Per garantirne la durata, manovra la valvola solo quando la pompa è spenta.


2 - Come posso eliminare la sabbia dal filtro?

Chiudi le valvole e smonta il coperchio. Se hai un aspiratore specifico, aspira sia l'acqua che la sabbia contenute nel filtro. Altrimenti, svuotalo dall'acqua ed elimina la sabbia manualmente.


3 - Ho rimesso in funzione la piscina ma il manometro indica una pressione eccessiva di 3 bar. Cosa devo fare?

I manometri sono abbastanza delicati e temono il gelo. È possibile dunque che sia necessario sostituirlo dato che una pressione di 3 bar sembra abbastanza improbabile.


ACCESSORI DA MURARE

1 - Come garantire la tenuta stagna tra lo scarico di fondo e il raccordo?

È assolutamente possibile incollare il pezzo in modo che non sia più possibile smontarlo. Dato che lo scarico di fondo è incorporato nel calcestruzzo, è poco probabile che sia necessario doverlo smontare. È ciò che spesso fanno i professionisti per evitare rischi di perdite.


2 - Ho la scelta tra due 2 skimmer: sarei tentato di prendere quello meno caro. Cosa mi consigliate?

Bisogna tenere presente che per sostituire questi pezzi sarà necessario rompere la parete, lavoro che costerà molto di più del potenziale risparmio realizzato sugli skimmer. Scegli sempre accessori da incasso robusti e di qualità che possano garantire una maggiore durata nel tempo.


TRATTAMENTO DELL'ACQUA

1 - Mi hanno consigliato di verificare il TAC della piscina. Di cosa si tratta e cosa devo fare?

Il TAC (Titolo Alcalimetrico Completo), verificabile per mezzo di strisce di test, riflette la mineralità dell'acqua. Se è troppo basso o troppo elevato, impedisce di garantirne l'equilibrio (pH). Con le piogge invernali, l'acqua ha una ridotta mineralizzazione. Per far risalire il TAC al livello giusto, basta aggiungere del TAC + nella vasca.


2 - Cosa mi consigliate per semplificare il trattamento dell'acqua della piscina?

Scegli un sistema più automatizzato! Puoi scegliere, ad esempio, un semplice clorinatore, un elettrolizzatore di sale o un sistema a iniezione di cloro liquido.


3 - Ho sentito dire che si può utilizzare la varechina per trattare l'acqua della piscina. Cosa ne pensate?

Sconsigliamo di utilizzare la varechina in piscina perché, contrariamente al cloro liquido, è un prodotto poco concentrato e quindi difficile da dosare. Inoltre l'acqua così trattata forma molti depositi di calcare e il suo pH elevato richiede l'utilizzo di un correttore (acido).


4 - Ho trovato del salgemma molto meno caro, posso utilizzarlo in tutta sicurezza nel mio elettrolizzatore?

Assolutamente no! Il sistema di elettrolisi richiede un sale speciale estremamente puro. Qualsiasi altro prodotto lo danneggerebbe irrimediabilmente.


ILLUMINAZIONE

1 - Posso cambiare il colore dei faretti nella mia piscina?

È assolutamente possibile cambiare le lampade classiche con dei modelli a LED per avere un'illuminazione colorata. Sono facilmente interscambiabili. Inoltre risparmierai sull'energia elettrica dato che i LED consumano meno rispetto alle classiche lampade a incandescenza.


2 - È davvero necessario prevedere un'illuminazione per la vasca se non ho intenzione di fare bagni notturni?

È preferibile avere un sistema di illuminazione per una questione di sicurezza: se un animale o una persona cade nella piscina quando fa buio, l'illuminazione permetterà di intervenire più rapidamente.


ROBOT

1 - Il mio robot pulitore non sale più lungo le pareti. Perché?

Probabilmente è dovuto al fatto che i pannelli filtranti sono intasati. Se è così, non c'è aspirazione e il robot non aderisce alle pareti. Verifica i pannelli, puliscili o sostituiscili se sono troppo sporchi.


2 - Posso fare il bagno con il robot pulitore in funzione nella piscina?

No. Qualunque sia la modalità di funzionamento del robot pulitore, non si deve mai
fare il bagno quando è in azione: i rischi sono seri e reali.


POMPA DI CALORE

1 - Ho letto nel manuale della pompa di calore che c'è una "priorità riscaldamento". Di cosa si tratta?

Affinché la pompa di calore funzioni, la filtrazione deve essere attiva. La priorità riscaldamento impedisce che la pompa di filtrazione si fermi prima che la temperatura impostata sia stata raggiunta.


2 - Per la mia pompa di calore, mi hanno consigliato di installare un interruttore di sicurezza più potente di quello indicato dal costruttore. È consigliabile?

Assolutamente no! Un interruttore di sicurezza sovradimensionato non garantirà la protezione delle apparecchiature. Rispetta sempre il tipo di interruttore e l'amperaggio consigliato nel manuale.


3 - Dato che l'elettricità costa meno di notte, non è meglio far funzionare la pompa di calore in quel momento?

Assolutamente no! Dato che l'aria notturna è più fredda rispetto a quella diurna, la pompa di calore sarebbe molto meno efficiente.
In compenso, ti consigliamo di coprire la piscina quando non la utilizzi per mantenere stabile la temperatura.


COSTRUZIONE / RISTRUTTURAZIONE

1 - Mi piacerebbe costruire una piscina: da dove inizio?

Devi avere un'idea precisa di quello che vuoi. Definisci in primo luogo un budget e poniti le domande giuste: posizione, utilizzo, tipo di vasca, attrezzature, calendario. Consulta sempre diversi professionisti prima di scegliere a chi affidare il tuo progetto.

Fai attenzione a definire per tempo il progetto: all'avvicinarsi dell'estate il portafoglio ordini degli installatori di piscine si riempie e i primi clienti a firmare saranno i primi ad essere soddisfatti.


2 - Come faccio a sapere dove installare la piscina?

Per un'installazione di successo, è necessario tenere conto di 5 criteri: esposizione, sicurezza, intimità, manutenzione, fattibilità tecnica.


3 - Dopo quanti anni bisogna prevedere una ristrutturazione della piscina?

Dopo 10 - 15 anni bisognerà probabilmente sostituire il liner; approfittane per rifare la tenuta stagna degli accessori da incasso. Potrebbe anche essere l'occasione giusta per acquistare attrezzature di nuova generazione come una pompa di calore o un elettrolizzatore.


;